Come migliorare il metabolismo

Benessere / Nutrizione / Salute, , , , , , , , , , , 15 giugno 2018

Accelerare il proprio metabolismo è possibile e talvolta più facile di quanto si pensi. Prova ad adottare queste semplici abitudini:

  1. bevi più acqua: l’acqua favorisce un aumento della velocità con cui l’organismo brucia le energie e favorisce il mantenimento di un metabolismo attivo. [1] Il consiglio è di bere almeno 1,5 litri/die.
  2. non saltare la colazione: iniziare la giornata con una colazione nutriente è il modo migliore per fare lavorare il metabolismo fin da subito in maniera corretta.  Chi beve un caffè di corsa e poi rimane a digiuno tutta la mattina potrebbe pensare di favorire la perdita di peso, ma in realtà sta solo rallentando il proprio metabolismo. Esistono alimenti perfetti da mangiare al mattino, nutrienti e che non compromettono la linea. Tra questi, cereali integrali, frutta fresca, frutta secca, yogurt, fiocchi d’avena e pane integrale.
  3. aumenta l’attività fisica: esercizi di resistenza, sollevamento pesi e cardio fitness permettono di aumentare la massa magra. I muscoli bruciano più calorie e quindi più ne hai, più calorie bruci. Aumentare esercizi aerobici non richiede troppi sacrifici: trova il tempo da dedicare a camminate o giri in bicicletta.
  4. non seguire diete troppo restrittive: meno si mangia, più il metabolismo si abbassa. Il nostro organismo tende alla sopravvivenza, quindi meno calorie ingeriamo, meno il corpo vuole spendere! 
  5. mangia più frutta e verdura: abbiamo capito che la soluzione non è mai NON mangiare. La dieta deve essere il più possibile bilanciata e non dovrebbero mai mancare frutta e verdura. Per esempio, la vitamina C, contenuta soprattutto negli agrumi, mantiene sotto controllo il picco glicemico, fattore che influenza notevolmente le funzioni metaboliche. Tra le verdure che stimolano il metabolismo, vi sono broccoli, carote, carciofi, sedano e ravanelli.
  6. sì alla frutta secca: ricca di calcio, proteine vegetali e omega 3, la frutta secca aiuta a riattivare il metabolismo. Attenzione però a non abusarne: tutta la frutta secca ha un alto contenuto energetico.  

 

[1] https://academic.oup.com/ajcn/article/98/2/282/4577135