La spesa di dicembre

Benessere / Nutrizione / Salute / Stile di vita, , , , , , 2 dicembre 2018

 

Verdure

Barbabietola rossa: fonte di vitamine del gruppo B, di sali minerali come potassio, ferro e fosforo, ha ottime proprietà rinfrescanti e mineralizzanti, indicata soprattutto per chi è anemico. Ha azione depurativa grazie alla presenza di saponine che facilitano l’eliminazione dei grassi. Gli antociani, i pigmenti presenti in questo ortaggio, conferiscono proprietà antiossidanti.

Broccoli e cavoli: ricchissimi di vitamine e sali minerali, ma anche di clorofilla (che aiuta l’organismo a produrre emoglobina) e sostanze antiossidanti. Il consumo regolare delle crocifere è associato a un minor rischio di sviluppare malattie cardiovascolari, ictus e tumori.

Radicchio e cicoria: dalle proprietà depurative e digestive, favoriscono il buon funzionamento intestinale. La presenza di calcio e ferro ha effetto positivo sul metabolismo osseo; gli antociani sono importanti per la prevenzione di malattie cardiovascolari; il triptofano apporta benefici al sistema nervoso e la grande quantità di antiossidanti rallenta l’invecchiamento cellulare. 

Spinaci: hanno proprietà lassative, tonificanti e apportano benefici a cuore, sistema immunitario e vista. Vitamine C e A sono presenti in buona quantità; mentre tra i sali, importante è la presenza di ferro, rame, potassio, zinco e calcio. Bisogna però specificare che la quantità di ferro in essi contenuta è spesso sopravvalutata: i 3.4 mg/100 g  superano il contenuto di ferro delle altre verdure, ma ci sono vegetali che ne contengono ben di più, come per esempio le lenticchie e i ceci.

Inoltre, finocchi, zucche e bietole.

Frutta

Arance, mandarini, clementine, kiwi , pompelmo e mele.

Ma anche noci e nocciole: sono un concentrato di sali minerali, acidi grassi e aminoacidi. Hanno proprietà energizzanti, anti-infiammatorie, antiossidanti, apportano benefici al sistema cardiocircolatorio e sono consigliate in caso di stanchezza cronica.